Umanità contro indifferenza

…E TU DA CHE PARTE STAI?

Il futuro inizia dalla felicità dei bambini e delle bambine, dei ragazzi e delle ragazze

Che cosa

Un evento in cui laboratori, tavole rotonde, installazioni multimediali, incontri, spettacoli e performance artistiche di ogni genere costruiscono una mappa che conduce al tema centrale della felicità delle nuove generazioni.

Chi

L’evento è organizzato da un insieme di persone e associazioni che lavorano da anni nell’educazione e nel sociale, su proposta di Paolo Limonta (maestro elementare e consigliere comunale di Milano) e Antonella Meiani (maestra elementare, autrice del libro “Tutti i bambini devono essere felici”). in collaborazione con la Società̀ Umanitaria, il Centro di Nonviolenza Attiva, Radio Popolare (modalità in via di definizione).

Parteciperanno attivamente reti cittadine e nazionali, insegnanti, dirigenti scolastici, educatori ed educatrici, amministratori, autori, attori, cantanti, musicisti che condivideranno la propria esperienza per stimolare nuove connessioni.

Dove e quando

Data: 5 maggio 2019
Orario: dalle 10 alle 21
Luogo: Palazzo della Società Umanitaria, via Daverio 7 Milano

Il programma, prossimo alla pubblicazione su questa pagina, nasce dall’incontro e dal desiderio di partecipazione e collaborazione; nasce dalla discussione e dalla voglia di attraversare temi come inclusione e accoglienza, educazione di genere, diritto al gioco libero e all’ozio, espressioni creative ed artistiche, appartenenza e cittadinanza, scuola e città, comunicazione generativa nonviolenta, educazione all’affettività, professione di insegnante e mestiere di genitore, letteratura per ragazzi, educazione lenta, condivisioni di esperienze… umanità̀ contro indifferenza

Per chi

L’evento è aperto a tutti. Adulti, ragazzi e bambini. Quegli adulti, donne e uomini, che si occupano di educazione e scuola nel territorio e che comprendono l’importanza della felicità dei bambini e dei ragazzi. Una felicità che nasce anche dal riconoscerne i diritti, le competenze, i linguaggi e il bisogno di protagonismo, e dal considerarli semplicemente come cittadini del presente e non solo del futuro.

Verso dove

Il 5 maggio sarà un primo passo per:

  • mobilitare le sensibilità individuali su temi comuni.
  • sollecitare il desiderio di presidiare i temi che durante l’evento descriveranno il tema della felicità.
  • elaborare un manifesto che sia l’inizio di un percorso attivo che metta al centro la scuola e la città come luoghi in cui la felicità di ogni bambino e bambina e di ogni ragazzo e ragazza diventi risorsa per il futuro di tutti. L’inizio di un movimento che  crei alleanze per sviluppare umanità anziché indifferenza.

Partecipa già da ora!

Hai un tema da aggiungere?

Una esperienza da raccontare?

Vuoi far parte del gruppo organizzativo?

Conosci un’associazione, un esperto/a, una scuola che ritieni debba far parte di questa giornata?

Mandaci una email: etudachepartestai@gmail.com

O compila il form sottostante.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...