Il programma del 5 maggio

LE AREE TEMATICHE

INNANZITUTTO UMANI
Una rivoluzione educativa che mette le relazioni al centro

FACCIAMO CHE…
Il gioco libero è un diritto

CI TROVIAMO IN CLASSE
La comunità classe, uno spazio per le relazioni

DAI UN BACIO A CHI VUOI TU?
Come sentiamo, come ci sentiamo: affettività e sessualità lontane dagli stereotipi

QUEL LIBRO PARLA DI ME
La forza della letteratura per ragazzi

UGUALI = DIVERSI
quando includere è una sfida reciproca

QUI E ORA
Insegnanti, docenti, genitori… adulti consapevoli

TUTTI SU PER TERRA!
L’importanza dell’ambiente

MI RACCONTO COSÌ
Musica, teatro e arti visive per narrazioni oltre le parole

DIRITTO A RIMEDIARE
Percorsi educativi per ragazze e ragazzi che vogliono esistere.

FATTI DI FELICITÀ

UMANITA’ VS INDIFFERENZA

E’ IMPORTANTE REGISTRARSI ALL’EVENTO, CI AIUTERA’ AD ORGANIZZARCI: QUI

UMANITÀ VS INDIFFERENZA – TU DA CHE PARTE STAI?

DOMENICA 5 MAGGIO 2019

Società Umanitaria – Via F. Daverio 7 – Milano

Come ci si arriva: M3-Crocetta (+5min. a piedi) e tram 16 e 19 Via La Marmora (+ 2 min. a piedi)

Ore 9.30
Apertura cancelli e registrazione

Ore 10.00 – 11.45
SALA AUDITORIUM
“UMANITA’ VS INDIFFERENZA”

Apertura della giornata con Antonella Meiani
Benvenuto di Alberto Jannuzzelli, Presidente della Società Umanitaria. Intervento di Massimo Rizza, responsabile del Programma Mentore della Società Umanitaria.
Presentazione della giornata di Paolo Limonta
Antonella Meiani, maestra elementare a Milano, autrice del libro “Tutti i bambini devono essere felici” (Terre di Mezzo)
Paolo Limonta – maestro elementare, consigliere comunale di Milano, presidente della Commissione Educazione del Comune di Milano

“PROMUOVERE I LEGAMI, CURARE LE RELAZIONI”
Antonella Meiani intervista Cesare Moreno
Cesare Moreno apre la giornata del 5 maggio con la sua esperienza che racchiude molte delle riflessioni che hanno ispirato la giornata e che si tradurranno in modi differenti nei temi dei nostri incontri: la necessità di un’educazione “per” e non “contro”, l’importanza delle relazioni e di una solidarietà basata sulla reciprocità, la pedagogia dell’offrire opportunità contro la logica della punizione.
Cesare Moreno, Presidente dell’Associazione Maestri di Strada ONLUS, Maestro di Strada dal 2001. È il maestro con i sandali.


TORNA SU

INNANZITUTTO UMANI
Una rivoluzione educativa che mette le relazioni al centro

ore 11.45 – 13.15
SALA AUDITORIUM
“LITIGARE BENE È POSSIBILE”

I bambini o i ragazzi entrano in conflitto e gli adulti intervengono: urlando, individuando il colpevole, punendo, tentando più o meno efficacemente di pacificare o prevenire. In ogni caso si intromettono nel loro discorso. Succede così perché siamo ancora fortemente legati gli effetti di una cultura pedagogica che considera negativamente il contrasto infantile.
Ma litigare aiuta i bambini a riconoscere risorse e limiti e stimola l’autoregolazione, l’apprendimento dall’errore e la capacità di assumere diversi punti di vista. È insomma un’occasione preziosa per acquisire competenze sociali.
Relatore:
Daniele Novara, pedagogista e direttore del CPP
conferenza

“RELAZIONI, NON PUNIZIONI. Umanizzare le relazioni come elisir di felicità quotidiana: una rivoluzione educativa nonviolenta”
E’ possibile sostituire l’educazione basata sulla prevaricazione e la punizione con una rivoluzione educativa basata sul dialogo e la nonviolenza? L’incontro propone un momento di riflessione e di scoperta di buone pratiche sperimentate in alcune scuole di Milano, alternando momenti frontali e momenti esperienziali, grazie a contributi video ed esperienze da vivere durante l’incontro. La conclusione vedrà un momento corale che includerà i partecipanti.
Relatrici:
La grammatica delle relazioni nonviolente: Annabella Coiro – studiosa di educazione alla nonviolenza e co-ideatrice della rete ED.UMA.NA;
Education for Social Justice, cantieri di cittadinanza: Luisa Zecca, docente Università degli Studi di Milano-Bicocca;
Imparare a relazionarsi attraverso il contatto: Gabriella Fanara, maestra scuola primaria e danzaterapeuta.
incontro esperienziale

ore 14.30 – 15.30
SALA CINEMA
“COLORARE FUORI DAI MARGINI”

La parola errore condivide la radice err- con errare, nel significato di andare in
giro a zonzo, esplorare, sperimentare, camminare per strade nuove e sconosciute,
affrontando sfide e sorprese. Ci può essere qualcosa di più felice?
Conducono:
Laura Corbella, maestra ricercatrice di teatro, esperta di improvvisazione;
Gabriella Fontana, maestra esperta di teatro, tutor in semiesonero presso corso di laurea in Scienza della Formazione, Università degli studi di Milano Bicocca.
laboratorio bambini/e 5-10 anni

ore 14.30 – 15.30
CHIOSTRO DEI GLICINI
“CANTIERI DI CITTADINANZA”

Confronto e riflessione sul tema dell’esercizio dei diritti di cittadinanza nelle istituzioni scolastiche e in particolare sul tema della giustizia. Quali scelte quotidiane hanno un ruolo cruciale nell’esercizio dei diritti da parte degli studenti? In che modo si può favorire l’effettiva presenza di spazi di responsabilità e di decisione in cui gli studenti possano esercitare i propri diritti? A partire dall’analisi di un caso esemplare si propone la messa in discussione e ricostruzione di idee, preconcetti e pregiudizi dei protagonisti della storia, per arrivare a esplicitare i propri, condividerli e confrontarsi con gli altri
Conducono:
Luisa Zecca, Claudia Fredella, Franco Passalacqua, Docenti dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca
laboratorio ragazzi/e 11-17 anni
È richiesta l’iscrizione
https://www.metooo.io/e/cantieri-di-cittadinanza

ore 16.30 – 17.30
SALA LUZZATO
“LA REGOLA D’ORO DELL’UMANITA’- un segreto di felicità tramandato da migliaia d’anni”

Imparare a trattare gli altri come vorresti essere trattato/a. Questo laboratorio si propone di sperimentare la felicità attraverso il principio “Tratta gli altri come vuoi essere trattato”, la regola d’oro che ha attraversato in vari modi tutte le culture nel corso dei millenni. I genitori con i propri figli e figlie costruiranno la propria regola di felicità da utilizzare nella vita quotidiana, soprattutto nei momenti più difficili…
a cura del Centro di Nonviolenza Attiva
Conducono:
Gianna Silvestro, formatrice di La Comunità per lo sviluppo umano
Simona Pavesi, counselor maieutico e formatrice di Mondo Senza Guerre e Senza Violenza
laboratorio genitori e figli/e 6-11 anni
È richiesta l’iscrizione
https://www.metooo.io/e/la-regola-oro

ore 16.30 – 18.00
CHIOSTRO delle MEMORIE
“L’ESPERIENZA CHE TRASFORMA – dialogo con gli adolescenti”

dialogo sull’esperienza e la creazione di una biblioteca che sia luogo di incontro e di scambio affettivo e culturale
Conducono:
Stefano Laffi, scrittore, si occupa di mutamento sociale, culture giovanili, processi di emarginazione
Antonella Agnoli si occupa di progetti scientifici culturali di numerose biblioteche italiane.
laboratorio/dialogo per adolescenti

ore 17.30 – 18.30
SALA CINEMA
“VALUTAZIONE vs SVALUTAZIONE”

Nella scuola con il termine “valutare” si possono indicare diverse operazioni fra le quali quelle che fa l’insegnante quando misura i progressi di un allievo. “Valutare” è un verbo che richiama alla mente sostantivi come “valuta” e “valore”. È il valore che si misura, e visto che lo si misura vuol dire che c’è.  Cosa succede in pratica? dopo una valutazione l’allievo ha più voglia di impegnarsi? sente un valore dentro di sé che può sviluppare? Se dopo una valutazione l’allievo si sente peggio di prima, se sente di avere problemi in più, magari perché ha paura delle reazioni dei suoi genitori, sarebbe più corretto parlare di svalutazione.
Relatori:
Settimo Catalano, psicologo, psicoterapeuta, esperto in dinamiche di gruppo.
Agostino Frigerio, dirigente Scolastico in pensione, esperto di didattica, attualmente coordinatore di iBVA, associazione no profit a favore di minori e famiglie italiane e straniere
Modera:
Stefania Giacalone, maestra elementare, esperta in tecnologia e progettazione didattica, ideatrice e organizzatrice del Salone SFIDE all’interno della fiera Fa’ la cosa giusta.
tavola rotonda


TORNA SU

FACCIAMO CHE…
Il gioco libero è un diritto

ore 10.30 – 13.30; 14.30 – 19.30
ZONA ACCOGLIENZA
LA PIAZZA DI MOMO

a cura di La locomotiva di Momo e “Bambini e natura” http://www.bambinienatura.it
giochi all’aperto per bambini e bambine

ore 11.45 – 12.45
SALA BAUER
“OZIO E GIOCO LIBERO: optional o fondamenti per una crescita felice?”

Oziare è incontrare se stessi, prendere contatto con la propria interiorità, è condizione necessaria alla costruzione di un propria interiorità e di un proprio rapporto con la felicità
Relatori:
Giovanni Mari, filosofo, docente dell’Università di Firenze, autore e formatore
Marta Versilia, psico-pedagogista,counselor maieutico del CPP e autrice di libri
Francesca Antonacci, docente dell’Università Bicocca e fondatrice dell’Ass.Puer Ludens
Modera:
Cinzia D’Alessandro, esperta d’infanzia, fondatrice di La Locomotiva di Momo
tavola rotonda


TORNA SU

CI TROVIAMO IN CLASSE
La comunità classe, uno spazio per le relazioni

ore 14.30 – 15.30
SALA AUDITORIUM
“LA PORTA APERTA- suggestioni e possibilità oltre la porta”

L’“apertura”, in diverse declinazioni, costituisce un elemento che sostiene la possibilità di essere felici. In particolare l’apertura agli altri (la rete di relazioni di cui si dispone e che si può costruire o implementare) e l’apertura tra contesti (tra scuola e comunità/territorio, tra interno ed esterno, tra contesti urbani e spazi naturali) sono “predittive” di felicità e dunque vanno sostenute e promosse come obiettivi fondamentali di ogni esperienza educativa e scolastica.
Relatori:
Monica Guerra, ricercatrice in didattica e pedagogia speciale al Dipartimento di Scienze Umane per la formazione”Riccardo Massa”
Paolo Limonta, maestro elementare, consigliere comunale di Milano, presidente della Commissione Educazione del Comune di Milano
dialogo


TORNA SU

DAI UN BACIO A CHI VUOI TU?
Come sentiamo, come ci sentiamo: affettività e sessualità lontane dagli stereotipi

ore 11.00- 11.30
SALA CINEMA
“A VOLTE MI SENTO…inondare di emozioni”

Per scoprire le emozioni e sperimentarle attraverso il corpo e il viso. Un breve ma intenso viaggio nella sfera affettiva per dare nome a ciò che sentiamo dentro e che proviamo tra mente, corpo e cuore.
Conduce:
Francesca De Robertis autrice di libri per bambini dedicati al tema delle emozioni e curatrice della collana Occhicielo di Edises editore
laboratorio per bambini/e 4 – 6 anni
È richiesta l’iscrizione
https://www.metooo.io/e/a-volte-mi-sento-1

ore 11.45- 12.15
SALA CINEMA
“A VOLTE MI SENTO…inondare di emozioni”

Per scoprire le emozioni e sperimentarle attraverso il corpo e il viso. Un breve ma intenso viaggio nella sfera affettiva per dare nome a ciò che sentiamo dentro e che proviamo tra mente, corpo e cuore.
Conduce:
Francesca De Robertis autrice di libri per bambini dedicati al tema delle emozioni e curatrice della collana Occhicielo di Edises editore
laboratorio per bambini/e 4 – 6 anni
È richiesta l’iscrizione
https://www.metooo.io/e/a-volte-mi-sento-2

ore 14:30 – 15.30
SALA BAUER
“ALLENIAMO L’INTELLIGENZA EMOTIVA”

Laboratorio a forte carattere esperienziale, per comprendere emozioni, riconoscere i sentieri emozionali, esercitare l’ottimismo, accrescere l’empatia, riflettere sulla felicità e la tolleranza alle frustrazioni.
Conducono:
Patrizia Fato, pedagogista, Coach, E.Q.E. Six Seconds, docente, socia Connectance.
Sonia Zanazza, Coach certificata e formatrice, socia Connectance
Cristina Polga, consulente per l’orientamento scolastico e professionale, socia promotrice Connectance
laboratorio per adulti
È richiesta l’iscrizione
https://www.metooo.io/e/alleniamo-intelligenza-emotiva-adulti

ore 15.30-16.30
SALA BAUER
“ALLENIAMO L’INTELLIGENZA EMOTIVA”

Laboratorio a forte carattere esperienziale, per comprendere emozioni, riconoscere i sentieri emozionali, esercitare l’ottimismo, accrescere l’empatia, riflettere sulla felicità e la tolleranza alle frustrazioni.
Conducono:
Patrizia Fato, pedagogista, Coach, E.Q.E. Six Seconds, docente, socia Connectance.
Sonia Zanazza, Coach certificata e formatrice, socia Connectance
Cristina Polga, consulente per l’orientamento scolastico e professionale, socia promotrice Connectance

laboratorio ragazzi/e 10-14 anni
È richiesta l’iscrizione
https://www.metooo.io/e/alleniamo-intelligenza-emotiva-ragazzi

ore 16.30-17.30
SALA BAUER
“A SCUOLA DI SESSUALITÀ: per superare gli stereotipi di genere, di identità e di orientamento sessuale”

Lo sviluppo sessuale e le informazioni necessarie per la salute e il benessere sessuale.
microfono aperto. Il conduttore porrà delle domande precise all’“esperto” per stimolare domande e commenti brevi da parte dei partecipanti.
Conducono:
Nicola Iannaccone psicologo e psicoterapeuta cura programmi di promozione della salute nelle scuole di ogni ordine e grado
Stefania Piloni ginecologa, rappresentante dell’Associazione Non Una di Meno
incontro aperto per insegnanti, genitori, operatori sociali

Ore 17.30 -18.30
SALA LUZZATO
“DI PARI PASSO – Prevenzione alla violenza e alla violenza di genere”

Attraverso un confronto nel gruppo dei pari si individueranno gli stereotipi presenti, come quelli sulle differenze di genere, per arrivare a spunti di riflessione sulla insensatezza degli stereotipi stessi e ragionare su quanta ricchezza può derivare dalla diversità.
Conduce:
Nadia Muscialini psicoanalista e saggista. Si occupa di salute e benessere femminile, di assistenza a donne, bambine e bambini vittime di violenza.
laboratorio adulti


TORNA SU

QUEL LIBRO PARLA DI ME
La forza della letteratura per ragazzi

ore 15:30 – 16:30
SALA CINEMA
“IL PIACERE DI LEGGERE E DI RACCONTARE”

Vedere ciò che è scritto e farlo vedere a chi ascolta. La struttura ritmica di un testo. Usare la voce come una musica. Preparare una lettura come se fosse un film a voce alta
Conduce:
Roberto Anglisani, attore-narratore-regista, collabora come docente alla Scuola di Animazione Pedagogica del Comune di Milano
Conferenza/spettacolo, laboratorio genitori e insegnanti

ore 16:30- 17.30
SALA CINEMA
“TI PARLO CON I LIBRI- storie e magia negli albi illustrati: per una narrazione e una didattica felici”

La forza della letteratura è ritrovare noi stessi nei libri, ancora più importante quando questo ritrovarsi appartiene ai giovani, alla ricerca di loro stessi. Ma i libri possono anche farsi strumento di dialogo verso i giovani, attraverso una voce che non sia la nostra, dando così luogo a una narrazione (didattica o familiare) più efficace e “benefica”.
Nel corso dell’incontro verranno riproposti temi affrontati durante la giornata (errore, ozio, felicità e benessere, ascolto della voce degli adolescenti) utilizzando come strumento narrativo la lettura di albi illustrati.

Relatrice:
Alessandra Russomanno
, lettrice ad alta voce nelle scuole e a bassa voce nel resto della sua giornata, si occupa di letteratura per ragazzi.
incontro per genitori e insegnanti


TORNA SU

UGUALI = DIVERSI
quando includere è una sfida reciproca

ore 10:00 – 11:30
SALA LUZZATO
“SCOPRIAMO L’AFRICA”

Felicità è imparare e scoprire cose nuove e crescere consapevoli e liberi da limitanti ed etichettanti stereotipi e idee comuni.
A cura di Afric(a)live
Conduce:
Luciana De Michele, giornalista freelance e ideatrice di laboratori per bambini e ragazzi sull’Africa
laboratorio bambini/e 6 – 11 anni
È richiesta l’iscrizione
https://www.metooo.io/e/scopriamo-africa-1

ore 12.15 – 13.15
SALA LUZZATO
“SIAMO TUTTI UN POPOLO”

A partire dalle suggestioni offerte dal libro ABC DEI POPOLI di Liuna Virardi. Bastano poche forme e colori per disegnare tutti i popoli della terra. Verranno proposte letture sul tema di accoglienza e accettazione del diverso
Conduce:
Valeria Didoni bibliotecaria, animatrice culturale
laboratorio bambini 4 – 10 anni
È richiesta l’iscrizione
https://www.metooo.io/e/siamo-tutti-un-popolo

ore 15:45 – 16.15
SALA LUZZATO
“PERMESSO POSSO ENTRARE?- filastrocche migranti”

Filastrocche animate e discussione sui temi della convivenza e dell’inclusione, per liberarci dalle paure per star bene con noi stessi e con gli altri
A cura di Associazione “Il razzismo è una brutta storia”, Gruppo Scuole Insieme Senza Muri
Conduce:
Carlo Marconi, maestro elementare. Ama la scrittura creativa, la poesia e le filastrocche, ha pubblicato: “Filastrocche migranti” e “Lo stato siamo noi”
laboratorio bambini/e 8/9 anni
È richiesta l’iscrizione
https://www.metooo.io/e/permesso-posso-entrare

ore 16:30 – 18:00
SALA AUDITORIUM
“FARE LA DIFFERENZA- lo spazio aperto delle esperienze di inclusione”

Costruire un incontro tra esperienze che danno voce alle differenze e spazio a idee, punti di vista, sguardi propositivi, promuovendo e condividendo in primo luogo il rispetto per le storie degli altri, ci sembra rappresentare un’occasione per stare bene insieme.
Relatrici:
Marta Franchi, psicopedagogista, responsabile area scuola famiglie e inclusione cooperativa Stripes;
Francesca Frediani, responsabile de la Grande Fabbrica delle Parole;
Marina Ingrascì, avvocato del foro di Milano, si occupa di diritto minorile e diritto di famiglia;
Arcangela Mastromarco, insegnante e referente del polo Start 1 sui diritti all’educazione.
Modera:
Fabio Degani, si occupa di progettazione sociale e culturale, è responsabile dell’area progettazione della Cooperativa Stripes e presidente del Csbno (Culture socialità biblioteche network operativo)
tavola rotonda

ore 17.30 – 18.30
SALA BAUER
“ABITARE LE TERRE DI MEZZO”

In forma narrativa ed autobiografica l’intervento proverà a raccontare e portare a modello per la riflessione le esperienze di chi, nel non appartenere in modo defjnito ad un solo gruppo culturale/religioso/nazionale, vive in sé processi più complessi di identificazione, caratterizzandosi in modo spesso inedito come abitante di una terra di mezzo che ribalta gli schemi consueti di appartenenza.
Sonia Coluccelli, insegnante di scuola primaria, formatrice e coordinatrice di esperienze di scuola non tradizionale, autrice di testi di ricerca su didattiche innovative
“LA PIZZA COCCOLATA”
Il progetto “PizzAut, nutriamo l’inclusione” ha avviato un laboratorio di inclusione sociale attraverso la realizzazione di un locale gestito da ragazzi con autismo affiancate da professionisti della ristorazione e della riabilitazione. È un progetto che si collega strettamente al tema dell’inclusione e della felicità, del rispetto e del lavoro.
Nico Acampora, fondatore progetto PizzAut, educatore e Assessore all’Educazione del Comune di Cernusco sul Naviglio, si occupa di politiche giovanili, sostenendo ragazzi vittime di bullismo, colpevoli di reati e con varie difficoltà.
“15 MINUTI DI…” due conferenze con domande

ore 18.30 – 19.30
SALA CINEMA
“IL GIOCO DELLE FRONTIERE”

Su una cartina del mediterraneo si rivive il viaggio di quattro migranti.I partecipanti divisi in gruppi hanno la loro storia da seguire; ogni carta pescata propone nuove situazioni e prove da superare: la contrattazione con i trafficanti, l’attraversamento del deserto…e alla fine del gioco le classi riescono a confrontarsi in modo diverso a partire da quello che hanno sperimentato
a cura di Casa per la Pace di Milano,
Conducono:
Anna Fazi, formatrice e facilitatrice di Casa per la Pace;
Anna Ghezzi, educatrice
incontro/laboratorio insegnanti e adulti


TORNA SU

QUI E ORA
Insegnanti, docenti, genitori… adulti consapevoli

ore 14.30 – 16.00
SALA LUZZATO
“DIS-FELICITÀ- come avere un disturbo di apprendimento ed essere felici”

Laboratorio a forte impatto esperienziale. Le fatiche dell’apprendimento. La consapevolezza aiuta ad affrontare più serenamente le avventure/disavventure scolastiche
Conducono:
Silvia Cattaneo, logopedista Presso “Dillo Tu”;
Patrizia Curci, educatrice Del Gesto Grafico e Grafologa;
Elena Poggio, logopedista;
Emanuela Villagrossi, attrice e logopedista Presso “Dillo Tu”
laboratorio per gli adulti
È richiesta l’iscrizione
https://www.metooo.io/e/le-fatiche-dell-apprendimento

ore 15.30 – 16.30
SALA AUDITORIUM
“INDIANI, COWBOYS O SCERIFFI? I DIRIGENTI SCOLASTICI NEL FAR WEST DELLA SCUOLA ”

Discussione partecipata. Si parlerà del tema della comunità/territorio e il ruolo della scuola nella costruzione del senso di appartenenza
Relatori:
Giovanna Mezzatesta, Dirigente scolastico Liceo Scientifico Bottoni e Rinnovata Pizzigoni
Francesco Muraro, Dirigente scolastico IC Giacosa (scuole del parco Trotter e di via Russo)
modera:
Laura Corbella, maestra ricercatrice di teatro, esperta di improvvisazione.
tavola rotonda

ore 16.30- 18.00
CHIOSTRO DEI GLICINI
“IL CAFFÈ DELLE PAROLE IMPORTANTI”

Il caffè è storicamente un luogo in cui si parla e si comunica, in modo diretto, colloquiale, piacevole ed informale. Partendo dal World Café, che è una metodologia che si ispira ai vecchi caffè, creando un ambiente di scambio che invita i partecipanti ad una discussione libera e appassionata, anche noi allestiremo il nostro “Caffè delle parole importanti”. L’obiettivo è stimolare discussioni autogestite dai partecipanti all’interno di un tema comune e sotto la guida di alcune domande di riferimento
Partecipano;
Bianca Carrescia, Lidia Gherarducci, Teodolinda Toscano, maestre elementari esperte in pratiche e strategie per la creazione di un buon clima sociale –
Giovanna Luè e Sara Donzelli, esperte nella conduzione di laboratori teatrali in scuole elementari
Introduce:
Marco Simini esperto in comunicazione efficace, problem solving e interazioni online world café
incontro aperto
È richiesta l’iscrizione
https://www.metooo.io/e/il-caffe-delle-parole-importanti


TORNA SU

TUTTI SU PER TERRA!
L’importanza dell’ambiente

ore 10.00 – 11.00
ZONA INGRESSO
“GUERRILLA GARDENING-realizza le tue bombe di semi… fai spazio alla tua voglia di verde”

Il diritto al gioco è collegato all’idea di diritto ad avere degli spazi (collettivi e pubblici, non solo privati) dove poter giocare che siano ovviamente adatti ai bambini. Con i bambini creeremo BOMBE DI SEMI da lanciare negli spazi verdi della città, magari un po’ degradati, o nel parco dove vanno, davanti a scuola etc etc.
conduttrici:
Marina Brugali, Martina Ninotti, Laura Crimella, educatrici professionali esperte in educazione ambientale, Stripes cooperativa sociale Onlus
laboratorio 3 – 10 anni
È richiesta l’iscrizione
https://www.metooo.io/e/guerrila-gardening-1

ore 12:15 – 13.15
ZONA INGRESSO
“GUERRILLA GARDENING – realizza le tue bombe di semi… fai spazio alla tua voglia di verde ”

Il diritto al gioco è collegato all’idea di diritto ad avere degli spazi (collettivi e pubblici, non solo privati) dove poter giocare che siano ovviamente adatti ai bambini. Con i bambini creeremo BOMBE DI SEMI da lanciare negli spazi verdi della città, magari un po’ degradati, o nel parco dove vanno, davanti a scuola etc etc.
Conducono:
Marina Brugali, Martina Ninotti, Laura Crimella, educatrici professionali esperte in educazione ambientale, Stripes cooperativa sociale Onlus
laboratorio 3 – 10 anni
È richiesta l’iscrizione
https://www.metooo.io/e/guerrilla-gardening-2


TORNA SU

MI RACCONTO COSÌ
Musica, teatro e arti visive per narrazioni oltre le parole

ore 14.30 – 19.30
ZONA INGRESSO
“ALLA FACCIA DELLA FELICITÀ’”

Le parole che raccontano la felicità. Attraverso il linguaggio delle arti visive intrecceremo parole e disegni per dare forma ad un grande ritratto di Felicità. E ad ogni pezzo se ne aggiungerà un altro… alla fine della giornata sarà il volto della Felicità che si comporrà sotto i nostri occhi.
A cura degli Arteducatori di Tempo per l’infanzia
laboratorio permanente per tutti

ore 12.45 – 13.45
SALA BAUER
“SOSPESO”. IL FUMETTO E LA RESILIENZA

Sospeso è un graphic novel pubblicato da Tunuè Editore. La storia racconta di un adolescente problematico e bullizzato che acquisisce dei super poteri. Che uso ne farà? Sarà in grado di comprendere il confine tra il Bene e il Male?
Conduce:
Giorgio Salati, sceneggiatore e scrittore, collabora con i fumetti Disney dal 2003. Ha scritto per programmi tv come “L’albero azzurro”. Ha pubblicato il graphic novel “ Brina e la Banda del Sole Felino” e “Sospeso”. Tiene corsi di fumetto in vari festival.
incontro per ragazzi/e

ore 18.30-19.30
SALA AUDITORIUM
CONCERTO DELL’ORCHESTRA “GOLFO MISTICO”

…quello che vogliamo è solo un fertile terreno, è un diritto coltivare amore senza più parlare di straniero, l’unione multiculturale non si può placcare, ci sei dentro, è già reale…Avanti il Prossimo!!!
A cura di Simone del Baglivo e Nicoletta Caselli, musicisti, fondatori dell’orchestra “Golfo Mistico”, lavorano da diversi anni nelle scuole, nei centri di aggregazione giovanile e nei centri per disabili, utilizzando la musica come strumento educativo, riabilitativo, di integrazione e di recupero e sviluppo sociale
Concerto


TORNA SU

DIRITTO A RIMEDIARE
Percorsi educativi per ragazze e ragazzi che vogliono esistere.

ore 20.00 – 22.00
SALA AUDITORIUM
“ERRARE HUMANUM EST”: il carcere minorile spiegato ai ragazzi”

Errare Humanum Est è una riflessione sul disagio, la devianza minorile, la giustizia, condivisa dai ragazzi detenuti con un pubblico di coetanei per mostrare che cambiamento e crescita personali sono possibili. L’errore è il presupposto fondante del crescere, quindi del vivere perché, come afferma Tiresia nell’Antigone di Sofocle: “Tutti gli uomini possono sbagliare. Ma saggio e fortunato è colui che nell’errore non persevera e cerca di rimediare al male
a cura della compagnia Puntozero Teatro, Suoni Sonori 232, IPM Beccaria, con:
Fabrizio Bruno, educatore, realizza attività di promozione sociale attraverso la musica e l’arte
Giuseppe Scutellà è socio-fondatore dell’associazione “Puntozero”, da venticinque anni opera nell’IPM Cesare Beccaria. Autore, regista e attore in scena con i ragazzi della compagnia, detenuti e non;
Silvana Vaccaro è formatrice e coordinatrice dell’associazione EnAip Lombardia.
spettacolo


TORNA SU

FATTI DI FELICITÀ

ore 13.30- 14.30
SALA CINEMA
RASSEGNA VIDEO

Progetto del Liceo G. Agnesi “Uno più uno non fa due, ma duemila volte uno” realizzato dagli studenti con ragazzi migranti minori non accompagnati.

Progetto UP-prezzami, realizzato da SottoSopra, il Movimento Giovani di Save The Children.

Contributi video per il manifesto.

ore 15.30- 16.00
CHIOSTRO DEI GLICINI
“FELICITÀ: LA PAROLA A BAMBINI E BAMBINE”

Vogliamo sapere dai bambini e delle bambine che cos’è la felicità. Un dibattito aperto agli adulti in cui i bambini e le bambine dai 7 ai 10 anni saranno i protagonisti. Un viaggio attraverso la felicità guidati dai bambini e dalle bambine, dalle loro esperienze, dal loro sguardo prezioso, dalla loro voce. Perché la voce dei bambini e delle bambine va sempre ascoltata.
modera:
Francesca Frediani, formatrice di La Grande Fabbrica delle Parole

È richiesta l’iscrizione: https://www.metooo.io/e/fatti-di-felicita
assemblea bambini/e 7 – 11 anni (È richiesta la presenza dei genitori)

PERMANENTE
CHIOSTRO DEI GLICINI
ESPOSIZIONI e MOSTRE

Progetto Mentore Società Umanitaria;
Afric(a)live;
Ciai;
Centro di Nonviolenza Attiva;
Sottosopra /Save the Children
Il Razzismo è una brutta storia
Magazine: 8pagine, Gola News, Trotter Magazine
Occhicielo;
Terre des Hommes;

ore 14.30 – 20.00
CHIOSTRO DELLE MEMORIE
WEBRADIO e RADIO POPOLARE
interviste e programmazione musicale


TORNA SU

UMANITA’ VS INDIFFERENZA

ore 19.30 – 20.00
SALA AUDITORIUM
UN FINALE PER INIZIARE…

Chiuderemo con le idee e le parole chiave raccolte durante la giornata nei singoli interventi e laboratori, che saranno il punto di partenza del nostro manifesto e del nostro movimento
A cura Anna Fazi, formatrice e facilitatrice di Casa per la Pace e Antonella Meiani, maestra elementare a Milano, autrice del libro “Tutti i bambini devono essere felici” (Terre di Mezzo)

TORNA SU

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: